Ristoranti Stellati 2022

Di seguito, l’elenco dei ristoranti 3 Stelle confermati nell’edizione 2022 della guida Michelin, le nuove 2 Stelle e 1 Stella e le Stelle verdi.

I ristoranti 3 Stelle confermati nella Guida Michelin 2022

Piazza Duomo, Alba (Cn)

Da Vittorio, Brusaporto (Bg)

St. Hubertus, San Cassiano (Bz)

Le Calandre, Rubano (Pd)

Dal Pescatore, Canneto Sull’Oglio (Mn)

Osteria Francescana, Modena

Enoteca Pinchiorri, Firenze

La Pergola, Roma

Reale, Castel di Sangro (Aq)

Mauro Uliassi, Senigallia (An)

Enrico Bartolini al Mudec, Milano.

I nuovi ristoranti 2 Stelle della Guida Michelin 2022

Krèsios di Giuseppe Iannotti, Telese Terme (Bn)

Tre Olivi di Giovanni Solofra, Paestum (Sa) [da 0 a 2 Stelle]

I nuovi ristoranti 1 Stella della Guida Michelin 2022

Luigi Lepore di Luigi Lepore, Lamezia Terme (Cz)

Hyle di Antonio Biafora, San Giovanni in Fiore (Cs)

Aria di Paolo Barrale, Napoli

Contaminazioni Restaurant di Giuseppe Molaro, Somma Vesuviana (Na)

Li Galli di Savio Perna, Positano (Sa)

Rear Restaurant di Francesco Franzese, Nola (Na)

Cannavacciuolo Countryside di Nicola Somma, Vico Equense (Na)

Mater1a Pr1ma di Fabio Verrelli D’Amico, Pontinia (Lt)

Osteria Acquarol di Alessandro Bellingeri, San Michele (Bz)

1908 di Stephan Zippl, Renon (Bz) [anche Stella verde]

San Giorgio di Graziano Caccioppoli, Genova

Orto by Jorg Giubbani di Jorg Giubbani, Moneglia (Ge)

L’arcade di Sergeev Nikita, Porto San Giorgio (Fermo)

Retroscena di Richard Abouzaki e Pierpaolo Ferracuti, Porto San Giorgio (Fermo)

Bianca sul lago di Emanuele Petrosino, Oggiono (Lc)

Felix lo Basso di Felice Lo Basso, Milano

La speranzina di Fabrizio Molteni, Sirmione (Bs)

Osteria degli Assonica di Alex e Vittorio Manzoni, Sorisole (Bg)

Somu di Salvatore Cammeda, Baia Sardinia (Ss)

Gusto di Claudio Sadler, San Teodoro (Ss)

Fradis Minoris di Francesco Stara a Pula (Ca) [anche Stella verde]

Nazionale di Fabio Ingallinera e Maurizio Macario, Vernante (Cn)

Unforgettable di Christian Mandura, Torino

Octavin di Luca Fracassi, Arezzo

L’acciuga di Marco Lagrimino, Perugia

La Favellina di Federico Pettenuzzo, Malo (Vi)

Local di Matteo Tagliapietra, Venezia

Locanda Le 4 ciacole di Francesco Baldissarutti, Roverchiara (Vr)

Wistèria di Simone Selva, Venezia

Zanza XVI di Stefano Vio, Venezia

Gagini Restaurant di Mauricio Zillo, Palermo

Porta di Basso di Domenico Cilenti, Peschici (Fg)

Primo Restaurant di Solaika Marrocco, Lecce [premio Giovane chef dell’anno]

Le nuove Stelle verdi della Guida Michelin 2022

Ps Ristorante, Cerreto Guidi (Fi)

Mater Terrae, Roma

Lerchner’s in Runggen, San Lorenzo di Sebato (Bz)

Antica Locanda al Cervo, San Genesio (Bz)

Agritur El Mas, Moena (Tn)

Gambrinus, San Polo di Piave (Tv)

Venissa, Venezia (Ve)

Sanbrite, Cortina Ampezzo (Bl)

Le Trabe, Paestum (Sa)

Signum, Salina (Me)

Aminta resort, Genazzano (Rm)

La cru, Romagnano (Vr)

La Preséf, Mantello (So)

Casamatta, Manduria (Ta)

Terrra, Sarentino (Bz)

1908, Renon (Bz)

Fradis Minoris di Francesco Stara, Pula (Ca).

Lascia un commento

8  ×    =  72