Vai al contenuto
Home » Rinnovabili Classifica Regioni 2022

Rinnovabili Classifica Regioni 2022

Nel 2022 in Italia sono stati installati 1.211 MW di nuova potenza rinnovabile, il 168% in più rispetto al 2021. Il fotovoltaico guida, con 1.061 MW di nuova potenza installata. Eolico e idroelettrico seguono, con solo 123 MW e 27 MW di nuova potenza installata rispettivamente.

Gli impianti fotovoltaici continuano a crescere: è stato registrato una nuova potenza installata di 1.061 MW, un aumento del 193% e sono stati connessi alla rete quasi 74.000 impianti fotovoltaici. Eolico e idroelettrico seguono, con solo 123 MW e 27 MW di nuova potenza installata rispettivamente.

Un terzo delle installazioni riguarda impianti di potenza inferiore ai 10kW, ossia impianti di piccole dimensioni installati da parte di case, piccole imprese, serre, capannoni o condomini. Gli impianti di potenza compresa tra 10 kW ed 1 MW rappresentano il 31% del totale, e quelli superiori a 1MW il 35%.

I nuovi impianti con potenza superiore ai 1 MW sono stati 35 nel primo semestre del 2022, di cui 4 hanno potenza superiore ai 10 MW. Questi nuovi grandi impianti fotovoltaici sono sorti nella provincia di Cagliari (82,3 MW), nella provincia di Novara (12,6 MW), a Catania (33 MW) e a Trapani (66 MW). Complessivamente sono stati connessi alla rete da gennaio a giugno 2022 quasi 74.000 impianti.

Tutte le regioni hanno installato più pannelli solari rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, ma quelle che hanno avuto un incremento maggiore di nuova potenza installata sono state Basilicata (+611%), Sicilia (+599%), Sardegna (+1.180%) e Valle d’Aosta (+2.305%). Per valore assoluto si sono contraddistinte le Regioni LazioLombardia e Sicilia rispettivamente con 142, 147 e 139 MW di nuova potenza installata.

Eolico: nel 2022 impianti solo in Puglia. Zero progressi nelle regioni più ventose

Rispetto invece ai nuovi impianti eolici, spiccano 5 parchi con potenza superiore a 1 MW installati in Puglia, 4 nella provincia di Foggia (potenza complessiva pari a 71,2 MW) e uno offshore a Taranto (30 MW), quest’ultimo concluso quest’anno dopo un iter autorizzativo e burocratico conclusosi dopo 14 anni.

Dai dati del rapporto emerge un “clamoroso” stop della corsa all’eolico delle regioni più ventose d’Italia: Basilicata, Calabria, Campania, Sardegna e Sicilia.

L’idroelettrico si arricchisce con 5 nuovi impianti di potenza superiore a 1 MW

Nel 2022 l’idroelettrico contribuisce con 27 MW di nuova potenza connessa. In tutto sono stati messi in attività 64 impianti, di cui 5 con potenza superiore a 1 MW: 2 a Bolzano, uno a Parma e uno a Torino. Le regioni che hanno aumentato maggiormente la capacità da idroelettrico rispetto al 2021 sono Friuli-Venezia Giulia, Piemonte, Trentino-Alto Adige e Valle d’Aosta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  ⁄  9  =  1