Vai al contenuto
Home » Moviola Sassuolo-Inter e Torino-Juventus

Moviola Sassuolo-Inter e Torino-Juventus

LA MOVIOLA DI SASSUOLO-INTER
Al 21’, zero dubbi sul rigore pro Sassuolo: la rapidità della finta di Boga è micidiale e il contatto inevitabile. Al 33’ Lautaro su lancio lungo finisce nella morsa Ferrari-Chiriches, leggerissima spinta di quest’ultimo ma giusto non fischiare fallo. Al 37’, proteste di Inzaghi (giallo) per un contatto (irrilevante) fra Ferrari e Lautaro in area neroverde. Al 46’, per un pasticcio di De Vrij, Defrel s’invola da solo verso Handanovic, che in uscita disperata fuori area fa di tutto per evitarlo ma lo tocca col gomito destro sul viso. Pairetto non fischia e il Var non interviene. L’intensità del contatto si valuta dal campo, ma l’interpretazione dell’arbitro è che sia Defrel a lanciarsi verso Handa. Al 76’ Consigli riesce a strappare la palla dai piedi di Dzeko dopo però averlo travolto, Pairetto indica il dischetto e il Var conferma. All’81’, annullato per fuorigioco il 3-1 di Dzeko.

LA MOVIOLA DI TORINO-JUVENTUS Lo “zoom” mira immediatamente il minuto 14 della ripresa: Cuadrado scappa sull’out di destra, Pobega lo segue. Il contatto che ne scaturisce (col colombiano che frena quasi in cerca del tamponamento) viene ritenuto da Valeri non punibile, e ci può stare, ma soprattutto vede la propria genesi fuori dall’area. La partita – che nel primo tempo non è animata da scorrettezze gravi e che il direttore di gara decide di far scorrere (unico dubbio: Rabiot agisce su Lukic in procinto di scappare al 18’) – nella ripresa prende altri ritmi, anche per la tensione emergente: e qui Valeri la padroneggia meno. Se tre delle quattro ammonizioni sono corrette (Sanabria al 10’ s.t. mette mano e gomito su De Ligt; Chiellini colpisce Baselli; Lukic), ecco che l’intervento di Mandragora su Locatelli è al limite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

44  ⁄  22  =