Migliori Banche Online 2022

Le migliori banche online

La selezione tiene conto dei seguenti criteri: recensioni degli utenti, facilità di apertura del conto, costi contenuti, servizi offerti, siti Internet e tanto altro ancora.

ING Direct

Si tratta della prima banca nata online in Italia e permette di avere un conto corrente con i principali servizi a zero spese.
Andando ancora più nel dettaglio, il conto Arancio è disponibile a zero spese purché appunto non si superino i 5mila euro e sono disponibili bancomat, carta di credito e prepagata senza pagare spese di attivazioni o canoni per mantenerle.

prelievi di contanti con carta di debito (bancomat) hanno un costo di 0,75 euro, cosa che non succede con il conto Zero vincoli.

Quest’ultima versione del conto permette di operare in libertà (bonifici gratis sia in filiale che al telefono oltre che online) e che ha un costo di 2 euro al mese, a meno che non si decida di accreditare lo stipendio/pensione.

ING è una banca ibrida, cioè opera principalmente online ma anche alcune filiali sul territorio nazionale.

Chebanca!

Definita la “human digital bank”, appartiene al gruppo Mediobanca e offre un conto corrente online con canone azzerato. Fino a qualche mese fa CheBanca non faceva pagare l’imposta di bollo se si aveva giacenza superiore ai 5mila euro, cosa che non è più così: si è adeguata alle altre banche.

Le operazioni online sono illimitate e i prelievi sono gratuiti da qualsiasi sportello, così come lo sono quelli in altre valute rispetto all’euro.

Altre note positive: l’imposta di bollo è a carico della banca e viene inviato l’estratto conto a casa senza costi aggiuntivi. Per chi volesse effettuare operazioni anche in filiale c’è da sapere che, in tal caso, c’è un costo di operazione che è di 3 euro. A questo punto se è una cosa che fai spesso, ti conviene sottoscrivere l’opzione Assistenza in filiale a 2 euro al mese.

Widiba

Appartiene al gruppo Monte Paschi di Siena ed è una banca che, dal punto di vista digitale, ha introdotto diverse novità come l’assistente virtuale, Widdy, che ha da un po’ di anni. Funziona come una sorta di chatbot che risponde ad eventuali domande e, nel caso non riuscisse, fa fissare subito un appuntamento.

Il conto corrente online ha zero spese di attivazione e di gestione, supporto ad Apple Pay, bancomat e carte di credito gratuite, così come lo sono i prelievi in tutta Italia.

Ha tra i suoi vantaggi il fatto di dare PEC e firma digitale incluse, inoltre per te che compri su Amazon ti farà piacere sapere che si possono ricevere buoni fino a 500 euro.

Un altro vantaggio di Widiba consiste nella personalizzazione: è possibile scegliere pacchetti di servizi che prevedono una quota crescente e un tasso di interesse maggiore all’aumentare dei servizi stessi.

Hello bank

Fa parte del gruppo BNL- gruppo BNP Paribas e ha diversi servizi online: carta di debito e credito gratuite così come prelievi senza commissioni in ogni parte del mondo. Ha diverse promozioni legate a punteggi da raggiungere che permettono di ottenere buoni regali Amazon.

Da segnalare che mentre prima era una banca con conti a zero spese, di recente Hallo Bank ha introdotto un canone abbastanza alto, di 72 euro (come per esempio nel caso del conto Hello! Money, 6 euro al mese) che è possibile ridurre con varie scelte. Un esempio tra tutti l’accredito di stipendio o pensione (sconto di 2 euro) o il sottoscrivere una polizza Polizza BNL Multimedia o la Polizza BNL Card No Problem Plus (1 euro di sconto) e altri prodotti.

Canone che si azzera invece per chi ha 30 anni.

App e sito molto intuitivi, il che la rende sicuramente una banca con cui è facile relazionarsi online.

Fineco

Quando parliamo di Fineco, parliamo sicuramente di una banca online che esiste da diverso tempo, con esattezza dal 1999. Oltre a essere una delle migliori banca online, ha un claim “Scegli la semplicità” che fa capire come questo sia il clou del suo servizio su cui la banca punta molto.

Al momento l’offerta per il conto corrente online prevede un conto a zero spese, con molti servizi anche complessi, come la possibilità di effettuare trading online su diversi mercati e prodotti finanziari.

I prelievi non sono sempre gratuiti, lo sono su circuiti bancomat se superiori a 99 euro, mentre negli ATM Unicredit, non c’è bisogno di carta: basta lo smartphone.

Altri vantaggi: la possibilità di prelevare fino a 3mila euro in un solo giorno e, se necessario, di aumentare il massimale a 5mila euro per un giorno con Visa Debit. Anche se è vero che il conto può essere gestito pure con tramite i canali tradizionali, grazie alle filiali presenti sul territorio, c’è un’altra cosa molto particolare di Fineco: permette di versare contanti e assegni anche da soli, negli ATM evoluti di Unicredit.

Molto semplici e intuitivi anche l’app dedicata e il sito.

Webank

In questo caso parliamo della banca online di BPM, ossia Banco Popolare Milano. Anche questa è una digital bank con costi concorrenziali. Si tratta infatti di una banca che tra i suoi vantaggi propone: zero canonezero spese e anche zero canone per quanto riguarda le carte.

Andando ancora nel dettaglio, se tenere il conto non costa nulla e così anche le carte sia di debito che di credito (zero euro la prima, 12 euro le successive), si paga l’imposta di bollo che è pari a 34,20 euro all’anno. Non dovuta, ovviamente, quando la giacenza sul tuo conto non supera i 5mila euro. Ha, inoltre, una particolarità: si possono pagare i bollettini semplicemente scattando una foto.

IWBank

Appartiene invece al Gruppo UBIBanca IWBank che a differenza di quella precedente non ha un canone a costo zero, ma è comunque azzerabile.

In che modo? Con uno dei seguenti: un bonifico in entrata di 1000 euro al mese oppure accreditando stipendio e pensione o se mantieni un controvalore medio mensile del patrimonio di almeno 20.000 euro. In alternativa, è azzerabile se scegli il servizio di consulenza della banca.

A costo zero anche le altre operazioni così come carta di debito (bancomat) e credito se vengono richieste online. Anche in questo caso c’è l’imposta di bollo pari a 34,20 euro se la giacenza supera i 5mila euro.

N26

Probabilmente avrai visto diversi cartelloni pubblicitari su questa banca online, specie se vivi a Milano. Si tratta del conto che è possibile aprire con la banca tedesca N26 Bank in 8 minuti e tramite un’app.

Si gestisce facilmente dallo smartphone e consente prelievi gratuiti se effettuati in Italia, viceversa c’è una commissione dell’1,7%.

Questa la nostra panoramica sulle banche online, ma ovviamente non c’è modo migliore per sceglierla che ragionare in base alle proprie esigenze e preferenze che solo tu puoi sapere.

Pertanto analizza ogni cosa in modo del tutto personale, spulcia i siti delle varie banche, metti a confronto i loro servizi e poi cerca di valutare pro e contro.
Solo così potrai scegliere la migliore banca online.

La migliore banca online per sicurezza

Se, oltre alle informazioni che ti abbiamo dato, l’avere a che fare con una banca sicura è il tuo cruccio da sempre, sappi che in merito esistono diverse classifiche. Una di queste è stata stilata da Altroconsumo e fa un’analisi su tutti i tipi di banca, non solo quelle online.

La classifica vede al primo posto Fineco Bank e al quarto ING Direct.

Più nel dettaglio va la classifica stilata dall’Università Bocconi che, come riportato da Corriere Economia, ha considerato i bilanci delle banche e valutato l’andamento del primo trimestre del 2018.
Questa la classifica per quanto riguarda quelle online:

  1. Mediolanum
  2. Banca Generali
  3. FinecoBank
  4. Banca Fideuram
  5. Ing. Group
  6. Banca Farmafactoring
  7. Banca Sistema
  8. Banca Ifis

Cosa si intende per banca online

Detto questo, quali sono in generale le caratteristiche di una banca online?
Una banca online è una banca che offre uno sportello virtuale cui puoi accedere a qualsiasi ora del giorno, ossia come si suol dire H24 e in qualsiasi giorno dell’anno. Viene infatti definita “home banking”, letteralmente da casa perché, per l’appunto, si possono effettuare operazioni bancarie da casa o dall’ufficio, senza per l’appunto andare in filiale.

Tutto questo è possibile grazie alle piattaforme di Internet banking o anche di mobile banking (ossia da cellulare) in qualunque posto ci si trovi, purché si abbia una connessione a Internet.

Una banca online non deve per forza essere esclusivamente online, ci sono le cosiddette banche tradizionali – quelle con sportello, per intenderci –  che appunto offrono anche un servizio di Internet banking.

Le banche online inoltre offrono prodotti e servizi tipici delle banche tradizionali: dai mutui alle carte di credito fino alle assicurazioni.

Le banche online inoltre si suddividono in:

  • quelle che operano esclusivamente sul web e interagiscono con i propri clienti solo attraverso i canali telematici di internet e del telefono
  • quelle ibride che, cioè, sono essenzialmente online, ma hanno alcune filiali sul territorio nazionale.

Come funziona una banca online

Detto questo, se non hai mai avuto a che fare con una banca online, come ti accennavamo, dovrai disporre di una buona connessione a Internet (sia mai che ti ritrovi senza rete mentre stai per effettuare un bonifico!) e di un PC o cellulare attraverso cui accedi a un browser che ti permette di connetterti.

I browser possono essere Google Chrome, Firefox, Exploer, Safari se utilizzi un MAC. Dopodiché ti basterà accedere all’area riservata della tua banca, inserendo il codice identificativo (o lo username) e il PIN fornito dalla banca o la password. Da lì, ti basta scegliere dal menu l’operazione che vuoi effettuare (molto banche hanno anche un motore di ricerca interno) e il gioco è fatto. Il tutto con la massima affidabilità e sicurezza visto che appunto le banche hanno dei sistemi ad hoc.

Lascia un commento

23  +    =  33