Concorso Pnrr 2022 Giustizia

Concorso Pnrr Giustizia, bando da 5410 posti entro aprile. Ecco le novità esposte nel corso dell’interrogazione parlamentare alla Ministra della giustizia Marta Cartabia che si è espressa in merito all’incompatibilità tra professione forense e posto da addetto all’Ufficio per il processo. Nel corso del colloquio è emerso che il bando di concorso per 5410 posti complessivi al Ministero della giustizia sarà pubblicato entro aprile in Gazzetta ufficiale. Il concorso al Ministero sarà aperto a diplomati e laureati e si svolgerà con una prova scritta e una valutazione di titoli.

Tra i diversi profili si segnalano i più interessanti in termini di posti, ossia il profilo per 3000 operatori di data entry – aperto a diplomati – e il profilo per 1060 tecnici di amministrazione, aperto a laureati.

Concorso Pnrr Giustizia: ecco i profili disponibili

I 5410 posti sono così suddivisi:

  • 180 unità per il profilo di Tecnico IT senior (LAUREATI);
  • 280 unità per il profilo di Tecnico IT junior (DIPLOMATI)
  • 200 unità per il profilo di Tecnico di contabilità senior (LAUREATI);
  • 400 unità per il profilo di Tecnico di contabilità junior (DIPLOMATI);
  • 150 unità per il profilo di Tecnico di edilizia senior (LAUREATI);
  • 70 unità per il profilo di Tecnico di edilizia junior (DIPLOMATI);
  • 40 unità per il profilo di Tecnico statistico (LAUREATI);
  • 1.060 unità per il profilo di Tecnico di amministrazione (LAUREATI);
  • 30 unità per il profilo di Analista di organizzazione (LAUREATI);
  • 3.000 unità per il profilo di Operatore di data entry (DIPLOMATI).

I contratti di lavoro saranno contratto a tempo determinato della durata massima di 36 mesi.

Lascia un commento

19  −    =  16