Case più economiche al mondo nel 2022

I posti in assoluto dove è possibile trovare le case più economiche del mondo sono Turchia (777 case a meno di 20mila euro), Bulgaria (572 case), Serbia (303 case), Polonia (300 case). Qui si possono comprare case a basso costo anche nelle città più importanti, per esempio Cracovia che spicca anche per essere una delle città meno care al mondo.

Tra i mercati più convenienti dove comprare casa a basso costo nel mondo c’è anche il Portogallo. I prezzi delle case portoghesi sono attualmente inferiori del 9% rispetto al 2001. Anche le abitazioni in Grecia sono sottovalutate con prezzi inferiori del 44% al periodo pre-crisi.

Ma è in Albania che ci sono alcune delle case meno costose al mondo. Qui si può comprare un immobile a costi ancora bassi: ci sono appartamenti all’interno di resort dal costo di circa 30.000 euro, oppure immobili all’interno di una serie di condomini di nuova costruzione che costano circa 40.000€.

Pochi conoscono e prendono in considerazione la Bulgaria, dove il costo di un’abitazione parte dai 10mila euro e la vicinanza alla Grecia e alla Turchia rende il suo clima piacevole soprattutto in estate. Facendo parte dell’Unione Europea, non si ha nessuna limitazione di visti.

Mercato immobiliare conveniente a Budapest, in Ungheria, dove prezzi e compravendite sono in diminuzione. Le abitazioni hanno perso 10-15 % del loro valore. Nella capitale ungherese si può trovare un trilocale in buono stato mediamente intorno a 50-60 mila euro. Il canone di affitto di un bilocale è di 200-400 euro al mese.

I paesi oltre Oceano dove le case costano poco

Spostandosi oltre Oceano, occasioni ghiotte di case a poco prezzo nel mondo si trovano in Brasile, in particolare a Vila Vehla dove è possibile comprare un immobile sulla spiaggia a 50.000 dollari. Famosa come Little Rio, situata a nord di Rio de Janeiro, Via Velha è una città balneare circondata da foreste tropicali e montagne verdeggianti. Un bel posto per ritirarsi in pensione.

tra i Paesi più economici per comprare casa c’è la Thailandia. Qui il basso costo della vita e i prezzi convenienti attirano molti giovani e pensionati. Soprattutto per via dei rendimenti che si possono ottenere mettendo l’appartamento a reddito, che si aggirano in media intorno all’8%. A Pattaya e Phuket si compra a partire da 1.000-1.500 euro al metro.

Senza dimenticare il Marocco. A Casablanca, restando intorno ai 2mila euro al metro, si può mettere nel mirino un’abitazione in uno dei quartieri di super lusso che stanno sorgendo apposta per gli stranieri.

Lascia un commento

4  ×  6  =