Accordo Coca Cola e Caffè Vergnano

L’accordo per la distribuzione esclusiva dei prodotti di Caffè Vergnano nei territori di Coca-Cola HBC (imbottigliatore strategico di Coca-Cola Company) al di fuori dell’Italia era stato già annunciato lo scorso giugno. Con l’annuncio del completamento della cessione del 30% dell’azionariato dell’azienda di Santena, in provincia di Torino, a Coca-Cola Hbc , ora il caffè italiano potrà sfruttare l’opportunità di crescita internazionale e di sviluppo del business export.

«Caffè Vergnano una delle più antiche torrefazioni in Italia rappresenta al meglio il patrimonio e l’autenticità del vero espresso Made in Italy», si legge in una nota. L’azienda, fondata nel 1882 a Chieri (To) è oggi guidata dalla famiglia Vergnano. Giunta alla quarta generazione, conta attualmente nello stabilimento di Santena 160 dipendenti ed esporta in oltre 90 Paesi nel mondo. A giugno Caffè Vergnano aveva fatto sapere che l’accordo non impatterà sul mercato italiano né strategicamente né a livello distributivo e la governance sarà mantenuta dalla famiglia.

Con l’aggiunta dei prodotti Vergnano, Coca-Cola HBC, già distributrice di una gamma di prodotti a marchio Costa Coffee, amplia il suo ventaglio di consumatori. Vergnano all’annuncio della partnership di giugno aveva espresso l’obiettivo di «posizionare il marchio Caffè Vergnano con la sua gamma prodotti nel segmento premium all’interno dell’offerta globale di Coca-Cola HBC e di beneficiare del potenziale di espansione attraverso la rete e le capacità commerciali leader di Coca-Cola HBC».

Lascia un commento

3  +  3  =